Nei Settori Giovanili dobbiamo formare giocatori

Nei settori giovanili italiani le società hanno come obiettivo solo il risultato, costringendo gli allenatori a lavorare esclusivamente in funzione di esso, dimenticando che i veri protagonisti del calcio sono i giocatori. Se per gli adulti (prime squadre) il risultato immediato giustifica qualsiasi modalità operativa, con i Settori Giovanili non dovrebbe essere accettato, qui si deve seguire una filosofia comune ben diversa.

DOBBIAMO FORMARE GIOCATORI NON SQUADRE VINCENTI

Categorie

Articoli recenti

Tags

Oltre 13.100 società- 1.100.000 calciatori tesserati
25.000 tecnici – 230.000 dirigenti

Oltre 71.000 squadre che disputano ogni anno circa 585.000 gare ufficiali di cui 380.000 di solo Settore giovanile